Siamo sulla buona strada

Il PerSo con la sua prima giornata di proiezioni e di eventi ha mostrato in modo cristallino qual è il suo intento: scuotere, far riflettere, incuriosire, pungolare. Nessun fronzolo, niente giochi di parole, nessuna retorica. Le prime opere proiettate hanno trasmesso con chiarezza messaggi che sono arrivati alle coscienze con posta celere.

In ballo ci sono le anime di persone e di luoghi che con le loro storie ci aiutano a comprendere meglio la realtà. Con queste anime danzeremo nei prossimi giorni. In loro compagnia scruteremo (che pronuncia impegnativa questo verbo!), dicevo, in loro compagnia visiteremo luoghi e conosceremo le persone che li vivono e li percorrono.

La prima gionata ci ha presentato l’anima di chi ha trovato nell’elemento acqua il migliore dei mondi possibili. Abbiamo percepito l’essenza di luoghi nascoti, svelata così delicatamente da sentire le immagini come una carezza. Luoghi di transito e porte che collegano mondi in divenire con terre lontane. Spazi abbandonati che diventano testimonze di tempi che furono o i risultati di sistemi economici e sociali discutibili. Storie di ragazzi che faticano a capire il senso delle cose. Della vita. E non per questo da biasimare (a tal proposito lancio un appello a colui o colei che ha compreso il senso di cui sopra: sei pregato di inviarmi una mail!).

Un ottimo inizio dunque e il programma del PerSo ha ancora molto da svelare. Vi do qualche numero per comprendere meglio cosa bolle in pentola: 17 lungometraggi e 8 corti in concorso, 8 spot sociali, 6 documentari dedicati all’Umbria, e altri 12 trailer di lavori da finanziare. E ancora, retrospettive e seminari e convegni per un totale di oltre 110 proiezioni. Insomma l’invito è quello di raggiungerci. Oggi da non perdere l’evento La disaccoglienza – Storie di ordinaria e straordinaria emigrazione che si terrà a partire dalle 15.00 allo Zenith di Perugia.

P.S.Vi segnalo un bell’articolo uscito su repubblica.it firmato dal giornalista Leonardo Malà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...